Ugo Forello - ForelloSindaco.it
15857
page-template-default,page,page-id-15857,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-10.1.2,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1,vc_responsive
 

Ugo Forello

Scopri di più sul candidato sindaco

Sono nato a Palermo il 31 Luglio del 1978.

Nella mia vita ho sempre provato a praticare il principio per cui ciascun cittadino ha il diritto/dovere di contribuire alla gestione della res publica non solo con il voto, ma anche attraverso una partecipazione quotidiana alla vita politica del proprio quartiere, città, regione e nazione.

In questa prospettiva ho portato avanti il mio impegno civico e professionale.

Per vent'anni sono stato un attivista in diverse organizzazioni della società civile, cercando di mettere in atto una visione globale in un contesto locale. Un livello, quello del coinvolgimento dal basso, che ho sempre ritenuto necessario ma, oggi, non più sufficiente.

Adesso, infatti, voglio mettermi al servizio di un progetto che rafforzi la relazione tra l'impegno civico e la dimensione politica alla quale si accede attraverso il voto; un progetto che ambisca a catalizzare alcune delle migliori energie della città, per far emergere sempre di più quell'intelligenza collettiva capace di tradurre la crisi in opportunità di crescita collettiva; un progetto, infine, di cittadinanza societaria, attiva e consapevole, che richiede un fondamentale ruolo nelle e delle istituzioni della città.

Tutto ciò significherebbe, ritengo, realizzare uno dei principali obiettivi per cui è nato il M5S, ovvero quello di riconoscere ai cittadini quel ruolo di governo normalmente attribuito a pochi.

IL PERCORSO FORMATIVO

  • Diploma di Maturità Scientifica conseguito nell’anno 1996 presso il Liceo Scientifico Einstein di Palermo;

 

  • Laurea in Giurisprudenza conseguita nell’anno 2001 presso l’Università di Palermo con la votazione di 110 su 110 e lode;

 

  • Scuola di perfezionamento in discipline giuridiche “S. Alfonso dei Liguori” (2002- 2003);

 

  • Vincitore della borsa di studio “Giovanni Falcone e Paolo Borsellino” (2005) con il progetto di tesi “la contiguità compiacente e la contiguità soggiacente nei rapporti fra mafia ed impresa”;

 

  • Abilitazione all’esercizio della professione forense (dal 2005). Iscritto all’ordine degli avvocati di Palermo;

 

  • Attestato di idoneità per la qualifica professionale di Capo Azienda Agricola (2016).

LE ESPERIENZE LAVORATIVE

  • Studio Legale con sede principale a Palermo e sede distaccata a Roma. Avvocato esperto in diritto civile, in diritto tributario degli enti locali, in diritto amministrativo (con specifico riferimento alla materia degli appalti, gare, procedure e bandi pubblici) e nella tutela delle persone offese da reato (con particolare attenzione ai delitti di mafia, estorsione aggravata ed usura, anche bancaria)

 

  • Cofondatore dell’Associazione di Professionisti “Palermo Legal” (dal 2015), attiva nella promozione di una cultura giuridica chiara ed accessibile a tutti i cittadini e capace di offrire un servizio di assistenza e consulenza legale a 360 gradi (palermolegal.it)

 

  • Responsabile dello Sportello di Solidarietà di Palermo (dal 2013), attivo in tutta la Regione Siciliana. La struttura formata da un’equipe di avvocati, psicologi e commercialisti, si pone l’obiettivo di seguire e orientare cittadini e imprese che si trovano in situazioni di difficoltà, pericolo o crisi, specie se dipendenti da attività malavitose o delittuose (sportellosolidarieta.it)

 

  • Consulente giuridico, gestore del contenzioso tributario, e socio della INPA S.p.A. (dal 2008), iscritta all’Albo dei soggetti gestori delle attività di liquidazione, accertamento e riscossione di tributi ed altre entrate degli Enti Locali di cui all’art.53 D.Lgs.446/1997 (inpaspa.it)

 

  • Componente dell’ufficio legale (dal 2008) della Federazione delle Associazioni Antiracket ed Antiusura Italiane – A.I. (www.antiracket.it) e dell’Ass. Comitato Addiopizzo (www.addiopizzo.org)

 

  • Membro – a titolo gratuito – del Comitato Nazionale di solidarietà delle vittime del racket e dell’usura, istituito ex legge n.44/1999 presso il Ministero dell’Interno (2010-2011 e 2016) (www.interno.gov.it/it/comitato-solidarieta-vittime-dellestorsione-e-dellusura)

ATTIVISMO, PARTECIPAZIONE E VOLONTARIATO

Sono iscritto al movimento dal 2014, e partecipo a due gruppi tematici del gruppo locale dei Meet-up di Palermo: quello sui beni comuni e fondi comunitari e quello su appalti, trasparenza e anticorruzione.

 

Nel corso della mia vita, ho studiato e mi sono occupato di numerosi temi che hanno ispirato il mio impegno civico (diritti umani, lotta al clientelismo e alla mafia, finanza etica, fenomeno dell’immigrazione e dell’emarginazione sociale, sviluppo ecosostenibile, energie alternative, il consumo critico, l’elaborazione della teoria e della pratica dei beni comuni, la c.d. decrescita felice, l’agricoltura biologica e le pratiche sinergiche e di permacultura).

 

Di seguito le principali attività e iniziative svolte:

 

  • Ho ideato e fondato il portale Cosa Libera, un innovativo motore di ricerca open source informatico ed interattivo che raccoglie le sentenze emesse dal 2005 fino ad oggi, per fatti di mafia commessi nel territorio di Palermo e provincia (cosalibera.it)

 

  • Sono uno degli ideatori e fondatori della Associazione Comitato Addiopizzo (addiopizzo.it), della quale sono stato Presidente negli anni 2005-2006 e 2011-2013 e socio fino al 2015. Per questa Associazione sono stato promotore di diverse iniziative: dall’organizzazione della annuale festa “Pizzo Free”, alla cura e diffusione del consumo critico antiracket, dall’elaborazione della campagna dei beni comuni vs Cosa Nostra alla cura della qualità del consenso e alla diffusione di una cultura che favorisca il voto libero e consapevole

 

  • Sono socio ordinario (dal 2013) del Basic Income Network (BIN) Italia, associazione impegnata a progettare e promuovere interventi finalizzati a sostenere l’introduzione di un reddito garantito in Italia (bin-italia.org/soci-ordinari)

 

  • Sono socio (dal 2012) della Fondazione Teatro Valle Bene Comune di Roma (teatrovalleoccupato.it), esperienza unica in Italia che ha ricevuto il supporto dei più autorevoli studiosi del fenomeno dei beni comuni, da Stefano Rodotà ad Ugo Mattei, e che consiste nell’autogoverno e nell’autogestione di un bene comune (di grande valore) abbandonato dalle pubbliche istituzioni

 

  • Sono stato il responsabile locale della campagna “Questo mondo non è in vendita” (2003) a tutela dei beni comuni; l’obiettivo era quello di contrastare le azioni di liberalizzazione e di privatizzazione di servizi pubblici essenziali (acqua, istruzione, sanità, trasporti, telecomunicazioni), promossa dal WTO (l’organizzazione mondiale del commercio)

 

  • Sono stato fra i primi soci e correntisti nella zona di Palermo e provincia di Banca Etica, di cui sono diventato un promotore, organizzando eventi e banchetti di diffusione dei principi della finanza etica, con l’obiettivo di aumentare la base locale dei soci (2002)

 

  • Ho partecipato a diverse iniziative (banchetti, volantinaggi e affissione di manifesti) di boicottaggio dei prodotti delle più grandi multinazionali (come Nestlé, Coca Cola, Del Monte, Esso), diffondendo altresì i principi del consumo etico e responsabile (1998-2000)

 

  • Ho prestato assistenza a titolo gratuito presso il CIR (centro italiano per i rifugiati) a favore degli extracomunitari richiedenti asilo (cir-onlus.org)

 

  • Ho svolto attività di volontariato presso il doposcuola di Borgo Vecchio a favore dei bambini disagiati tra i 6 e i 12 anni (1997-2000) e presso la struttura Missione di Speranza e Carità di via Archirafi per i senzatetto e i poveri (1994-1995)

 

  • Insieme al CETRI, il Circolo Europeo della Terza Rivoluzione Industriale (www.cetri-tires.org) ho partecipato all’iniziativa “Territorio Zero” (per una società a emissioni zero, rifiuti zero, chilometro zero) e ad “OZ” (Osservatorio Zeta) per la salvaguardia dei beni comuni)

ULTERIORI INFORMAZIONI

Sono nato e cresciuto nella V^ circoscrizione, dove ho frequentato le scuole pubbliche. Dopo la laurea mi sono trasferito al centro storico, nella I^ circoscrizione. Dalla nascita del mio primo figlio, vivo nella VIII^ circoscrizione, dove si trova anche il mio studio di avvocato.

 

Sono sposato e ho due figli, rispettivamente di quattro anni e mezzo e di tre anni e mezzo.

 

Sono intervenuto in diversi eventi pubblici e dibattiti, anche presso università e scuole di ogni ordine e grado, quale esperto in materia di legalità, beni comuni, reddito di cittadinanza, contrasto alla mafia, racket ed usura.

 

Due momenti significativi della mia formazione sociale e politica sono stati la partecipazione al G8 di Genova insieme ai movimenti non violenti e alla rete di Lilliput e quella alla Marcia della Pace Perugia-Assisi (12.10.2003).

 

Non ho mai smetto di formarmi, e in anni più recenti ho partecipato alla 3^ Conferenza Internazionale sulla Decrescita, svoltasi a Venezia dal 19 al 23 settembre 2012, “per la sostenibilità ecologica e l’equità sociale”, con particolare attenzione ai workshops sullo sviluppo delle città sostenibile.

 

Infine, dal 2015 sono co-gestore di 150 metri quadrati all’interno di un orto urbano, 100 dei quali sono stati coltivati come orto sinergico e in permacultura.